Cloud computing: è, o non è, la nuvola informatica che rivoluzionerà il nostro modo di vivere e lavorare?

Cloud computing, pro e contro della tecnologia del momento.

Tutti pazzi per la nuvola informatica! Si prevede una crescita esponenziale nei prossimi anni, sia in ambito privato che pubblico, soprattutto grazie alla diffusione di tablet e smartphone.

Milioni di persone utilizzano il cloud computing ogni giorno, pur non sapendone ancora il nome. Si tratta di un insieme di tecnologie che permettono di memorizzare, archiviare o elaborare dati “in the cloud”, su Internet anziché sul tuo PC.

Infatti, servizi come Gmail, GoogleDocs, Dropbox e Mobile.me sono già le soluzioni preferite da molti per la gestione o l’archiviazione di mail, foto, file musicali e documenti. Si viene così a creare una gamma di risorse e servizi IT(infrastrutture, piattaforme e software) distribuiti in remoto. In poche parole, comodità, risparmio ed efficienza.

Potrai lavorare sui tuoi documenti via web, quindi da casa o in qualsiasi altro luogo e avrai le versioni più recenti dei programmi, senza bisogno di supporto IT per l’aggiornamento. Amministrazioni, aziende o semplici consumatori potranno acquisire maggiore competitività e beneficiare di servizi IT finora riservati a grandi imprese.

È vero, da un lato, che sarà il tuo hosting provider a occuparsi della sicurezza dei dati, ma dall’altro, non si può negare che affidarli ad altri non sia privo di pericoli. Allo stesso tempo, non si può fare a meno di osservare come la scelta di usufruire della nuvola informatica comporti una perdita di controllo sui nostri documenti.

Tale minaccia è aggravata, inoltre, dalla circostanza che gran parte dei servizi di cloud computing che utilizziamo siano offerti da pochi soggetti (Google, Amazon, Microsoft e IBM), che hanno immesso condizioni contrattuali standard, spesso non favorevoli all’utente.

Di conseguenza, viene spontaneo chiedersi…è un rischio o un’opportunità? Tu cosa ne pensi?

Maggiori informazioni su Leggioggi.it

Fonte immagine 1immagine 2immagine 3

 

Annunci

4 pensieri su “Cloud computing: è, o non è, la nuvola informatica che rivoluzionerà il nostro modo di vivere e lavorare?

  1. Pingback: CloudMe: la prima App per le Smart TV di Samsung. « daniela canu blog

  2. Pingback: Personal Cloud, per un servizio di Cloud Storage più flessibile. | daniela canu blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...